Pici (fatti in casa) agli scampi

Ultimamente mi sono molto appassionata alla pasta fresca (cioè lo ero già, ma adesso ho aumentato molto la mia produzione) ed ho iniziato a prepararne di tutti i tipi perché ho scoperto che ogni regione ne ha davvero tantissimi formati da provare e poi è veramente divertente e veloce da fare.

Da brava toscana dovevo colmare la lacuna e preparare i pici che devo ammettere non avevo mai neppure mangiato. I pici sono una tipica pasta fresca toscana, simile agli spaghetti ma più larghi.

La ricetta per farli è semplice, basta un po’ di pazienza e manualità per stenderli uno ad uno e il gioco è fatto.

Ingredienti Pici toscani

  • 500g di senatore cappelli macinata a pietra (c’è chi usa la semola, chi la farina 0, chi un mix)
  • 240ml di acqua

I pici tradizonali non sono altro che acqua e farina, ma c’è chi poi aggiunge un uovo, sale e olio per rendere la pasta elastica. Io mi sono attenuta ai pici classici.

Ingredienti per il sugo di scampi

  • 7-8 scampi
  • uno spicchio d’aglio
  • 4 cucchiai di olio extravergine
  • sale
  • 300ml di passata di pomodoro

Preparazione Pici toscani agli scampi

Ho mescolato acqua e farina nel bimby, poi ho portato l’impasto sulla spianatoia e finito di impastare a mano per un paio di minuti, finché sarà bello compatto e liscio. Naturalmente se non usi il bimby o altro elettrodomestico in grado di impastare, puoi fare la pasta fresca nel modo tradizionale, a mano sulla spianatoia.

Ho lasciato riposare l’impasto mezz’ora avvolto nella pellicola, quindi ho cominciato a prendere dei pezzetti di pasta e a tirarli a mano, allungandoli fino ad ottenere lo spessore di circa 3-4mm. Se sono troppo spessi poi ci vuole di più a cuocerli.

Pici pasta fresca tradizionale Toscana

Via via che finivo di formare i pici li passavo nella semola e poi sul vassoio forato.

Quando finivo un vassoio lo mettevo in freezer e poi mettevo la pasta in sacchetto gelo.

Il giorno dopo ho preparato un sugo di scampi: ho pulito gli scampi togliendo la testa e aprendo il carapace per togliere il filo nero.

Ho soffritto aglio e olio di oliva in una padella grande, ho aggiunto le teste e la salsa di pomodoro e sale facendo cuocere una ventina di minuti.

Ho tolto le teste e messo gli scampi aperti e fatto insaporire ancora 5 minuti.

Ho cotto in acqua bollente salata i pici presi direttamente dal freezer per circa 5-6 minuti, poi li ho messi in padella con il sugo di scampi e
3-4 mestoli di acqua di cottura e fatti cuocere coperti per altri 10 minuti, finchè l’acqua non è stata assorbita, ho quindi servito completando il piatto con gli scampi aperti interi che erano nel sugo.

Pici agli scampi
Pici (fatti in casa) agli scampi ultima modifica: 2020-07-09T15:57:42+02:00 da mangiocongusto

Hai qualche suggerimento ? Serve aiuto ?

Utilizziamo i tuoi dati solo per poter pubblicare il tuo commento.Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.