Calamari ripieni

Pur vivendo in un paese di mare, dove praticamente tutti mangiano il pesce più volte a settimana, io non amo cucinare pesce e affini, ne detesto odore e a volte sapore, con qualche eccezione, Se c’è un piatto di mare che ho sempre mangiato dalla mia infanzia sono i calamari ripieni anche perché li cucinava mio padre e io trovavo in tavola un bellissimo piatto. Mio padre era un cuoco molto bravo specie con pesci e molluschi.

L’altra sera mi hanno regalato due calamari e il marito supplicante ha voluto glieli cucinassi.

Ho recuperato la ricetta da mamma e mi sono lanciata. Come leggete in questa ricetta hanno contato molto gli affetti familiari.

Il risultato è stato apprezzato, anche se ho un po’ sperimentato sulla preparazione.

Ingredienti per due calamari ripieni di grandezza meda:

  • 1 uovo
  • 1 fetta di pane raffermo
  • latte q.b.
  • 2 spicchi d’aglio
  • prezzemolo
  • olio extravergine 3 cucchiai
  • sale
  • pepe
  • 15g parmigiano
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • vino bianco

Avrai inoltre bisogno di alcuni stuzzicadenti per chiudere il calamaro.

Preparazione calamari ripieni

calamari ripieni

Per prima cosa dobbiamo pulire i calamari: lavarli sotto l’acqua, togliere la pelle viola, la testa con le interiora stando attento a non romperli e levare il gladio interno. Tagliare i tentacoli sotto gli occhi e togliere il dente e tagliare le pinne laterali.

Adesso tagliamo a pezzi pinne e tentacoli e li cuociamo in padella con un cucchiaio d’olio, 1 spicchio d’aglio e prezzemolo, salando e sfumando
con un goccio di vino bianco.

Cuciamo pochi minuti, poi preleviamo i pezzi dalla padella e tagliamoli grossolanamente a coltello o un paio di secondi nel mixer: non deve
essere una cosa omogenea devono restare visibili i pezzetti.

Il fondo di cottura deve essere tenuto da parte.

Mettere il pane in un piatto e bagnarlo col latte.

Riunire in una ciotola i pezzi di calamaro, il loro fondo di cottura, uno spicchio d’aglio e del prezzemolo tritati, la fetta di pane ammollata e strizzata, l’uovo, il parmigiano, il pangrattato sale e pepe.

impasto calamari ripieni

Mescoliamo bene tutto e con l’aiuto di un cucchiaino riempiamo le sacche dei calamari. Non riempire mai fino all’orlo fermarsi un centimetro prima e chiudere con lo stuzzicadenti.

Con lo stuzzicadenti dobbiamo anche bucherellare la superficie del calamaro così che non si spacchi o esploda in cottura.

i calamari sono stati riempiti con l'impasto

Porre in un tegame due cucchiai di olio extravergine e uno spicchio d’aglio, quando inizierà a sfrigolare mettere i calamari e rosolarli su tutti i lati, sfumare con un po’ di vino bianco e coprire.

calamari in padella

Far cuocere circa 25/30 minuti.

Il ripieno che avanza si può mettere nel tegame a cuocere coi calamari e sarà ottimo con il pane e renderà tutto più saporito.

Calamari ripieni ultima modifica: 2020-05-01T11:36:26+02:00 da mangiocongusto

Hai qualche suggerimento ? Serve aiuto ?

Utilizziamo i tuoi dati solo per poter pubblicare il tuo commento.Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.