Ravioli fatti in casa

I ravioli fatti in casa sono il particolare che rendono unica la domenica. In Italia abbiamo una grande tradizione di pasta fresca fatta in casa ed in tutte le case c’è il passaggio del mattarello da madre a figlia, preservando le ricette di famiglia. Tra tutte le paste fatte in casa i tradizionali ravioli con ricotta e spinaci sono quelli che rendono la domenica veramente speciale, un giorno di festa.

Se in estate abbiamo accantonato questo rito, adesso con le giornate autunnali e la domenica in casa si torna a preparare qualcosa di buono per la famiglia magari facendosi aiutare dai nostri bimbi.

E’ così che ho fatto i ravioli con la mia bambina e un attrezzino interessante che giaceva da tempo nel mobile 😉

ravioli burro e salvia

ingredienti per la pasta :

  • 250g di farina tipo1
  • 50g di semola rimacinata
  • uovo e 2 tuorli
  • pizzico di sale

ingredienti per il ripieno:

  • 500g di ricotta mista
  • 100g di spinaci lessi e strizzati bene
  • 50g di parmigiano grattugiato
  • 2 uova
  • noce moscata
  • sale

Ingredienti per il condimento:

  • burro
  • 3 foglie di salvia

ravioli fatti in casa

Preparazione

Per prima cosa dobbiamo preparare la pasta, io la preparo nel bimby ma (anche per rispettare la tradizione e giocare di più con i bambini) possiamo prepararla a mano facendo la fontana di farina e mettendo le uova leggermente battute al centro, incorporando pian piano farina con una forchetta e poi impastando con le mani. Con il bimby si fa prima, metto gli ingredienti dentro e faccio andare 30 secondi velocità spiga, controllo poi se l’impasto è troppo asciutto e aggiungo un cucchiaio d’acqua tiepida; se invece è troppo appiccicoso metto un pochina di semola finché diventa lavorabile.

Comunque abbiate preparato la pasta, adesso potete stenderla in due grandi rettangoli a mano o passarla come me a pezzi nella macchina per la pasta e ricavare dei rettangoli dello spessore non oltre i 5.

Mettiamo la pasta a riposare nella pellicola e prepariamo il ripieno. Mettiamo in una ciotola capiente la ricotta scolata, gli spinaci lessati, strizzati e tagliuzzati brevemente a coltello, 2 uova, il parmigiano, sale e pepe e una abbondante grattugiata di noce moscata (se vi piace che si senta). Mescoliamo bene il tutto e l’impasto è già pronto.

Io per fare i ravioli carini e tutti uguali ho usato questo strumento di una nota marca di roba in plastica che avevo lì daparte da un po’ e la mia bimba si è divertita molto ad aiutarmi.

Per prima cosa ho steso due rettangoli sullo stampo a coprirlo, col cucchiaino dosatore abbiamo riempito le cavità centrali, spennellato i contorni dei ravioli con poca acqua, quindi ho ricoperto con altra pasta e passato la superficie col mattarello in modo che le zigrinature dello stampo tagliassero i ravioli.

Per evitare che la pasta si appiccichi al mattarello ho prima steso sopra la pasta un foglio di carta forno su cui ho usato il mattarello.

Una volta finito di passare il mattarello non resta che estrarli dallo stampo e adagiarli nel vassoio cosparso di semola.

Se non avete lo stampo procedete in maniera tradizionale, su il primo rettangolo di pasta mettete cucchiaino di ripieno per ogni raviolo che volete fare distanziandoli, spennellate poca acqua intorno ad ognuno, mettete il secondo strato di pasta e con le mani ripassate i contorni dei ravioli per far attaccare bene la pasta e far uscire l’aria quindi tagliate con la rotella dentellata.

A ravioli finiti questa volta mi sono accorta che era tardi per il pranzo ed ho optato per un condimento veloce e tradizionale facendo scaldare in una padella burro e salvia.

Ho lessato i ravioli in acqua salata bollente per 5 minuti e li ho poi scolati e messi nella padella con burro e salvia ripassandoli 2 minuti e li ho serviti.

Ravioli fatti in casa ultima modifica: 2018-10-28T13:12:05+00:00 da mangiocongusto

Hai qualche suggerimento ? Serve aiuto ?

Utilizziamo i tuoi dati solo per poter pubblicare il tuo commento.Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.