Pesto al basilico

Con l’arrivo dell’estate il pesto diventa sempre più spesso un’alternativa fresca e di stagione se non si riesce a rinunciare alla pasta. Al supermercato si trovano svariati tipi di pesto, con aglio ,senza aglio, con anacardi al posto dei pinoli,senza parmigiano o pecorino e con oli diversi dall’extra vergine d’oliva.  Beh io questi non li reputo affatto “pesto”. Certo a volte li compro ma quando il pesto lo facciamo in casa scopriamo quanto siano lontani dal vero sapore del pesto genovese.

Io il vero ed originale pesto genovese l’ho mangiato in viaggio di nozze ormai molti anni fa ma appena ho abbastanza basilico sul balcone preferisco farmelo in casa perchè è veloce e molto buono.

Ognuno poi può adattare il pesto ai propri gusti ma il disciplinare prevede questi ingredienti: basilico genovese a foglia piccola,olio extravergine, aglio, pinoli e formaggio grattugiato (parmigiano o grana e pecorino). Ogni altra variante non sarà vero pesto.

Ingredienti

ingredienti pesto genovese

io di solito per condire circa 500g di pasta uso:

  • 50g di basilico
  • mezzo bicchiere di olio extravergine (poi semmai ne aggiungo altro al momento di condire la pasta)
  • 1 spicchio d’aglio
  • 20g di pinoli (più una manciata da lasciare interi)
  • 15g di pecorino e 40 di parmigiano
  • qualche grano di sale grosso ma poco che il formaggio è già saporito.
  • aggiungo poi mezza patata a tocchetti e se li ho disponibili una decina di fagiolini a pezzetti.




Preparazione

Il lavoro più grosso per fare il pesto è cogliere il basilico, lavarlo e aspettare che si asciughi. Deve essere ben asciutto o il pesto tenderà all’erbaceo e si ossiderà in breve tempo.

Mettiamo a bollire l’acqua salata per la pasta e al bollore mettiamo i tocchetti di patata e fagiolini lasciandoli cuocere 2-3 minuti prima di aggiungere la pasta (noi usiamo di solito le bavette o gli spaghetti).

Mentre la pasta cuoce mettiamo nel mixer (io uso il bimby) il basilico asciutto, il parmigiano e il pecorino, i pinoli, l’aglio e il sale. Azioniamo pochi secondi per ridurre tutto in purea, aggiungiamo l’olio e facciamo andare ancora qualche secondo quindi raccogliamo il pesto ormai pronto in una zuppiera tiepida aggiungendo i pinoli interi e un mestolo di acqua di cottura della pasta.

pesto genovese pronto

Scoliamo la pasta con le patate e i fagiolini e versiamola nel pesto,mescoliamo bene il tutto aggiungendo se necessita altro olio o acqua di cottura, quindi servire nei piatti e buon appetito.

Io questa volta ho messo solo le patate visto che non avevo i fagiolini ma quando lo mangiai a Genova c’erano anche quelli e davano croccantezza e freschezza al piatto.

pasta al pesto

Pesto al basilico ultima modifica: 2016-08-11T20:38:56+00:00 da mangiocongusto
Share

Hai qualche suggerimento ? Serve aiuto ?