Torta mimosa per la festa della donna

Si avvicina la festa della donna.  Non è che l’abbia mai festeggiata smodatamente, non mi ritrovo con le amiche, ma a un’occasione per fare dolci non dico mai di no e poi una torta è una torta.

Visto che il simbolo dell’ 08 marzo e della festa della donna è la mimosa, anche per dolce non potevo che scegliere la torta mimosa, che richiama visivamente i fiori di questa pianta ed è semplicissima da preparare, basta fare il pan di spagna e la crema e poi assemblarla e decorarla.

Vale sempre, ma in questo caso la presentazione è importante forse più della buona riuscita della torta.

torta mimosa romantica

Ingredienti

pan di spagna

  • 6 uova (circa 360g)
  • 360g di zucchero
  • 360g di farina
  • 1/2 bustina di lievito vanigliato (facoltativa)
  • scorza di limone

Per fare il pan di spagna è fondamentale montare benissimo le uova con lo zucchero finchè non sono una bella massa spumosa e chiara.

Si aggiunge poi la farina setacciata con la scorza di limone grattugiata (e il lievito se si sceglie di metterlo, ma se si montano bene i tuorli non ce ne sarebbe bisogno) poca per volta mescolando con una spatola dal basso verso l’alto
per non smontare il composto.

Se abbiamo fatto bene quest’operazione non ci sarà bisogno del lievito per far crescere il pan di spagna ma devo dire che per sicurezza io l’ho sempre messo.

Mettere il composto nella teglia imburrata e infarinata e infornare a 180° per 40-45 minuti (fare sempre la prova stecchino).




crema

  • 500ml di latte
  • 35g di maizena
  • 100g di zucchero
  • scorza di limone
  • 4 tuorli
  • 250ml di panna da montare

Prepariamo la crema pasticcera: io uso il bimby e metto tutto nel boccale e cuocio a 90° vel.4 per 7-8 minuti. Naturalmente potete procedere tradizionalmente con il pentolino.

Si mette in ogni caso la crema a freddare in frigo, poi si monta la panna e si unisce alla crema fredda.

bagna

  • 500ml di acqua
  • 250g di zucchero
  • aroma o liquore

Mettere sul fuoco un pentolino con acqua e zucchero e far bollire una decina di minuti, poi aromatizzare con vaniglia, aroma limone, arancio o un cucchiaio di liquore tipo rum o marsala.

Adesso che è tutto pronto non ci resta che assemblare la torta.

torta mimosa

La torta mimosa

Prendiamo il pan di spagna freddo e tagliamo la calotta, poi con un coltellino e un cucchiaio scaviamo l’interno del pan di spagna lasciando 2 centimetri di bordo.

Bagnamo con la nostra bagna e spalmiamo uno strato abbondante di crema. Volendo possiamo arricchire con gocce di cioccolato o pezzi di frutta sciroppata.

Copriamo con la calotta tagliata in precedenza, bagnamo ancora e poi ricopriamo la torta con la crema spalmandola bene anche sui bordi.

Prendiamo il pan di spagna scavato, lo sbricioliamo bene su tutta la torta e poi decoriamo con canditi, zuccherini ecc secondo quello che ci ispira.

Si serve ben fredda di frigo.

Un’alternativa può essere la mimosa in coppa con il pan di spagna inzuppato sul fondo e poi la crema e il pan di spagna sbriciolato sopra,  magari decorato con del semplice zucchero a velo. E’ un’idea carina ad esempio per una cena o un buffet.

mimosa in coppaLe coppe Bormioli le potete acquistare qui.

E voi che dolce speciale preparate per la festa della donna ?

Torta mimosa per la festa della donna ultima modifica: 2016-03-04T19:39:10+00:00 da mangiocongusto
Share

Hai qualche suggerimento ? Serve aiuto ?