Pane alle noci

Come avevo anticipato nel post del bagnetto al lievito ho dovuto provare il lievito”rinato” e quale miglior occasione per fare il pane alle noci che da tempo avevo adocchiato sul blog pan di pane della bravissima Pat ?

Era sera, i bimbi occupati,  avevo il mio bel lievito appena raddoppiato, così ho iniziato ad impastare.

Riporto gli ingredienti che ho usato io. leggermente diversi da quelli di Pat.

Ingredenti

  • 200g di lievito rinfrescato e raddoppiato
  • 150g di farina 0 Molino Ronci
  • 50g di petra 9
  • 200g di farina manitoba Coop
  • 250g di acqua
  • 1 cucchiaio d’olio extravergine di oliva
  • 5g di sale
  • 100g di gherigli di noci spezzettati

pane alle noci

Preparazione

Questa volta bimby, macchina del pane ed impastatrice sono rimasti puliti e stranamente per me questo pane ho voluto impastarlo a mano ed è stato molto rilassante e per nulla faticoso.

Ho spezzettato la pasta madre in una grande ciotola e l’ho sciolta nell’acqua con un pizzico di zucchero. Una volta sciolta la pasta madre ho aggiunto l’olio e le farine, le noci e ho iniziato ad impastare.

Dopo 5 minuti ho messo il sale e continuato ad impastare una decina di minuti, quindi ho posto l’impasto in una ciotola coperta con pellicola e l’ho messa in frigo tutta la notte.

Se lo fate in giornata basta metterlo in luogo tiepido fino al raddoppio.


La mattina era raddoppiato di volume, l’ho lasciato fuori un’ora e poi ho versato l’impasto sulla spianatoia e ho un pò schiacciato con le mani per creare un quadrato; Ho preso gli angoli piegandoli verso il centro e così gli altri 4 formatisi chiudendo bene l’impasto.

Essendo il mio impasto più sodo di quello di pat, invece che nel cestino come fa lei io l’ho messo a lievitare direttamente nella teglia coperta di carta forno e semola per un’ora scarsa.

Ho acceso il forno statico a 220° e una volta caldo ho inciso una linea al centro del pane per tutta la lunghezza e infornato mettendo nel forno anche un pentolino con acqua così da mantenere l’umidità.

Una volta infornato ho abbassato a 200° per una mezzora poi a 180° altri 30 minuti, quindi ho spento lasciando il pane dentro e una fessura aperta nello sportello del forno .

Una volta tiepido ho sfornato e fatto raffreddare su una gratella.

L’ho tagliato che non era del tutto freddo ma provate voi a resistere all’assaggio: è buonissimo con i salumi, i formaggi ma anche con la crema alla nocciola.

pane alle noci aperto

Pane alle noci ultima modifica: 2015-09-07T08:00:56+00:00 da mangiocongusto
Share

Hai qualche suggerimento ? Serve aiuto ?