Come preparare un dado genuino (vegetale o di carne) in casa

Con il caldo non è che si abbia molta voglia di cucinare, ma se c’è una cosa che non manca mai nella mia cucina sia invernale che estiva è il dado vegetale fatto in casa, con cui puoi fare dell’ottimo brodo per i risotti invernali, ma è anche un insaporitore eccezionale per le verdure estive quindi un pò di caldo (che poi non è eccessivo) lo si può sopportare anche in estate per questo jolly della cucina.

Io di solito ne faccio un vasetto per volta così ce l’ho sempre fresco, ma se ne può fare di più specialmente se lo si rende granulare così da averlo sempre di scorta.

dato vegetale

vasetti dado vegetaleIngredienti

  • 400 g di verdure (io ho usato carote, scalogno, zucchine, stacche di sedano)
  • odori misti se di vostro gusto (io ho messo 2 foglie di basilico,1 di salvia ,un ramettino di rosmarino, tutto del mio piccolo orto sul balcone)
  • un cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • 150g di sale grosso

C’è chi lo fa con meno sale, di regola circa 1/3 del peso delle verdure. Io mi tengo sempre un pochino abbondante per essere più tranquilla sulla conservazione.

Io ho usato il bimby per praticità ma lo facevo anche quando non ce l’avevo, infatti è molto semplice da fare.

Preparazione

Con il bimby: si mettono dentro le verdure a pezzi e si frullano 10 secondi a vel.8; poi si aggiunge il sale e il pomodoro e si cuoce a varoma vel.2 per 15-20 minuti. Si omogeinizza tutto un minuto vel. turbo.

Senza bimby: si mettono tutte le verdure a pezzi in una pentola col sale e il pomodoro, si cuoce circa mezzora mescolando di tanto in tanto poi si omogenizza tutto col frullatore ad immersione.

dado di carne

dado di carneIngredienti

  • 300g di carne (manzo e pollo o solo di un tipo a vostro piacimento)
  • 200g di verdure miste tra cipolle carote e sedano
  • odori a piacere (io alloro)
  • 30g di vino bianco o rosso
  • un cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • 250g di sale grosso

Preparazione

con il bimby: prima si trita la carne 15 secondi vel.9, si spatola e si ripete e si mette da parte. Poi inseriamo le verdure a pezzi e le tritiamo 10 secondi a vel.8. Giungiamo la carne e il resto degli ingredienti e cuociamo a varoma 30 minuti vel.3; poi si frulla tutto a vel. turbo.

senza bimby: tritare in un mixer carne e verdure, mettere tutti gli ingredienti in una pentola e cuocere circa 40 minuti poi frullare tutto col frullatore ad immersione .


Uso e conservazione

A questo punto ci sono varie opzioni per conservare il vostro dado:

1) si può congelare nelle formine del ghiaccio tanto col sale che contiene non gelerà del tutto e avrete sempre una scorta di dado.

2) Io di solito lo metto in vasetti piccoli, sterilizzati 3 minuti in microonde e faccio il sottovuoto capovolgendoli come si fa con le marmellate, poi li conservo in frigo e uso il cucchiaino per dosarlo nelle mie pietanze.

3) La terza opzione è renderlo granulare, ovvero togliere ‘l’acqua che contiene e poi frullarlo per renderlo polvere. Si può mettere il dado appena fatto su una teglia da forno e lasciarlo asciugare a 100° per 5 ore circa, girandolo ogni tanto oppure nel microonde stendendolo un pò in un piatto e cuocendolo a 750 watt 2 minuti per volta rigirandolo e controllando che non si bruci ma si asciughi uniformemente.

Una volta seccato tutto si ripassa nel bimby o nel frullatore e si riduce in polvere così da conservarlo nei barattolini in dispensa anche per mesi.

dado granulare

Io in inverno opto sempre per il granulare seccato a microonde, me ne faccio una bella scorta e li uso per ogni mio piatto; se invece capita come oggi di fare il dado in estate lo lascio nei barattoli sottovuoto in frigo dove si conserva almeno 2-3 mesi tranquillamente (io lo finisco sempre prima) e lo uso a cucchiaini sui miei piatti.

Sembra un gran lavoro ma in verità è semplice e da molta soddisfazione visto che i dadi industriali sono pieni di porcherie e ingredienti poco salutari saremo così sicure di usare un prodotto genuino per la nostra famiglia.

Come preparare un dado genuino (vegetale o di carne) in casa ultima modifica: 2015-06-14T20:57:54+00:00 da mangiocongusto
Share

Hai qualche suggerimento ? Serve aiuto ?