Crema Catalana

crema catalana
Qualsiasi ristorante frequentiate, al momento di proporre il dolce, la litania del cameriere che elenca a memoria tutte le dolci disponibilità prevede sempre la crema catalana .

La crema catalana c’è sempre, ed è anche quasi sempre la scelta di almeno una persona a tavola .

Ma cos’è esattamente ?

E’ crema. Non si distingue molto dalla normale crema pasticcera se non per l’uso e la presentazione.
E’ catalana, ossia una tradizione della Catalogna, anche se sembra che le vere origini siano inglesi, ma non vi azzardate a dirlo a Barcellona.

In rete circolano un sacco di ricette di crema catalana e le varianti non sono di poco conto. Molte usano la panna, ma la vera crema catalana non contiene panna ma solo latte. Altro punto discordante sono le uova: intere o solo il tuorlo ? Andando a cercare all’origine, ossia alle ricette pubblicate dai blog spagnoli e catalani, si usa solo il tuorlo d’uovo.

Nella ricetta che segue e che ho preparato con soddisfazione però ho optato per le uova intere, così da non avere albumi in frigo o da gettare. D’altra parte in cucina nessuno è obbligato a seguire alla lettera le ricette.

Mentre la crema pasticcera è usata essenzialmente come farcitura di torte, la cream catalana è il dolce finito. Quindi ha molta importanza la consistenza e la presentazione, quindi la caramellatura superficiale da eseguire con zucchero di canna, in modo da avere il caratteristico coloree brunito.

Ingredienti

  • 500ml di latte intero
  • 6 uova
  • 6 cucchiai di zucchero di canna
  • mezza bacca di vaniglia
  • 1 pezzo di scorza di limone bio
  • 40g di maizena

Io ho usato il bimby ma si può usare un normale pentolino e uno sbattitore a fruste per portare a termine la ricetta in modo più classico.


Preparazione

Prima di tutto sbattiamo uova e zucchero e li montiamo bene. Con il bimby usare la farfalla e montare a velocità 3 per 15 minuti.

Nel frattempo ho sciolto la maizena in un pò di latte tiepido. Appena pronte le uova ho unito la maizena sciolta, il restante latte, la mezza bacca di vaniglia aperta e la scorza di limone ( se volete potete aggiungere un pizzico di cannella o usare solo cannella invece del limone).

Ho cotto a velocità 3 per 7 minuti a 90°. Ho tolto la bacca di vaniglia e il limone e messo la crema negli stampini che devono essere resistenti al calore, quindi meglio se in ceramica, e fatto raffreddare prima a temperatura ambiente poi in frigo.

Al momento di servire mettere mezzo cucchiaino di zucchero di canna sulla superficie della crema e caramellare.

A questo proposito avevo un cannello nuovo da inaugurare e non vedevo l’ora di usarlo, ma il metodo tradizionale catalano prevede la piastra in ferro scaldato e appoggiato sullo zucchero .

Prima di servire passare pochi minuti sotto al grill del forno in modo da formare una croccante copertura di caramello che andrà a contrastare con la crema morbida sotto.

Crema Catalana ultima modifica: 2014-12-12T13:07:20+00:00 da mangiocongusto
Share

Hai qualche suggerimento ? Serve aiuto ?