Il Christopsomo – il dolce di Natale dalla Grecia

Oggi è il primo dicembre e tutto insieme è iniziato l’incanto di Natale.

Oggi abbiamo fatto un giro al centro commerciale, strapieno di gente per i primi regali o solo per dare un’occhiata, le vetrine erano addobbate, c’erano gli alberi di Natale e le luci intermittenti.

Si è sentita subito l’aria di festa e si è iniziato a contare i giorni che mancano a Natale.

La vigilia arriverà in un lampo, i giorni pian piano accellereranno fino al giorno magico in cui, in barba ai buoni propositi, trascorreremo tutta la giornata a tavola.

Natale è una festa molto legata al cibo ed in particolar modo ai dolci.

Quindi ho deciso che da oggi alla vigilia di Natale andrò alla ricerca dei tipici dolci natalizi europei.

pane di cristoOggi iniziamo con un pane dolce greco: Χριστόψωμο, pronunciato hree-STOHP-SOH-MOH .

Christopsomo, o pane di Cristo, è considerata una tradizione sacra in molte case greco-ortodosso, e la cura con cui è preparato è di buon auspicio per garantire il benessere della casa per l’anno a venire.

Vengono utilizzati solo gli ingredienti più puri e più costosi. Il pane è spesso decorato con pezzi di pasta formata in rappresentazione della vita della famiglia, come animali, richiami al lavoro, aspetti tipici della casa.

La preparazione è abbastanza lunga: 4 ore + la cottura di 45 minuti.

Ingredienti:

8 tazze di farina
1 cucchiaino di sale
1 1/2 cucchiai di lievito secco
1 tazza di acqua calda
1 tazza di vino rosso caldo
1/2 tazza di olio d’oliva
1/4 tazza di succo d’arancia
1/4 tazza di brandy
buccia grattugiata di 2 arance
1 tazza di zucchero
1 1/2 tazze di uvetta
1 1/2 tazze di noci, tritate grossolanamente
1/3 di tazza di pinoli
1 cucchiaio di semi di anice schiacciati
1 cucchiaino di cannella in polvere
1 cucchiaino di chiodi di garofano
1/4 di cucchiaino di noce moscata

Per la copertura:
latte
2 noci intere
semi di sesamo

Preparazione:

Mescolate il lievito con 1/2 tazza di acqua tiepida e 2 cucchiai di farina, mescolare fino a scioglimento e mettere da parte per 10 minuti, fino a quando non gonfia.

In una ciotola, setacciare il sale con 2/3 della farina. Effettuare un pozzo nel centro della farina e versare il composto di lievito, l’acqua calda rimanente e il vino. Mescolare fino ad ottenere una  pasta morbida, coprire con carta da forno e un asciugamano umido, e mettere da parte a lievitare per 1 ora e mezza –  2 ore, fino al raddoppio della massa.

Impastare di nuovo per alcuni minuti. Setacciare la farina rimanente, aggiungere l’olio, il succo d’arancia, il brandy, e buccia d’arancia grattugiata.

In una piccola ciotola, mescolare lo zucchero, uvetta, noci, pinoli, mastice o anice, cannella, chiodi di garofano, noce moscata e aggiungere all’impasto.

Impastare bene fino a quando l’impasto non si attacca più (circa 10 minuti), coprire e lasciar lievitare per 1/2 ora.

Su una teglia leggermente imburrata, modellare il pane in due pani circolari, circa 8 centimetri di diametro. Coprire con un panno asciutto e un panno umido su questo, e posto in un luogo tiepido a lievitare ancora, fino a quando raddoppia.

Dopo la lievitazione, usare piccoli pezzi di pasta per creare i  disegni beneaguranti.

Con un coltello infarinato, segnare una croce nella parte superiore dei pani, e mettere le noci sgusciate al centro. Spennellare il pane con il latte ed i semi di sesamo.

Collocare una vaschetta con almeno 2,5 cm di acqua sul fondo del forno e preriscaldare a 230 gradi . Mettere il pane nel forno preriscaldato per 15 minuti, poi togliere la pentola con l’acqua, ridurre il calore a 200 gradi e cuocere per altri 25-30 minuti.

Togliere dal forno, spennellare leggermente con acqua e raffreddare su una griglia.


Il Christopsomo – il dolce di Natale dalla Grecia ultima modifica: 2013-12-01T22:42:22+00:00 da Salvatore - admin
Share

Hai qualche suggerimento ? Serve aiuto ?