Guarda la tv, ma poi cucina tu

mamma in cucina

  • Chef per un giorno
  • Cotto e mangiato
  • Cucina con Ale
  • Cuochi e fiamme
  • Fuori menù
  • Il boss delle torte
  • I menù di Benedetta
  • Il Piattoforte
  • Giorgione Orto e CucinaL
  • MasterChef
  • Passa il piatto
  • La prova del cuoco
  • Quel che passa il convento

Questi sono solo alcuni dei programmi televisivi dedicati alla cucina, se ne trovano ogni giorno su ogni canale, sia del digitale terrestre che della tv satellitare. Senza contare i reality e programmi di intrattenimento come Cucine da incubo o gli altri della serie Gordon Ramsay, Hell’s Kitchen, Orrori da gustare o Man vs Food .

La cucina sta monopolizzando la televisione, è onnipresente, ognuno di noi segue regolarmente uno o più programmi, eppure, sorpresa, quando si tratta di cucinare non diamo ascolto a quello che abbiamo appena visto in tv.

Solo il 18% dei telespettatori prende appunti o spunto da questi programmi per sperimentare le ricette a casa .

Ce lo dice l’indagine Doxa «La cucina italiana oggi» commissionata dall’Accademia Italiana della Cucina in occasione delle celebrazioni per i suoi sessanta anni.

Belle da vedere, divertenti, ma non istruttive, secondo gli italiani, che invece seguono ancora le ricette della mamma . Che la cucina della mamma non sarà la migliore del mondo, ma è sempre la più buona.

Il modo migliore per imparare a cucinare è sempre quello di farlo insieme a qualcuno in famiglia, da cui apprendere segreti e tradizioni.

E ci si affeziona alle ricette di casa, che vengono trascritte su quaderni con meticolosità e conservate con cura, per  poi consultarle regolarmente.

Dopo il quadernino tutto nostro viene il libro di cucina, quello famoso come il Cucchiaio d’Argento o l’Artusi, ma anche quelli figli della stessa televisione culinaria come la Prova del Cuoco o Benedetta Parodi.

Sul podio, al terzo posto internet. Blog e siti di cucina vengono consultati prima di cucinare dal 10% degli italiani, il 25% se prendiamo in esame solo gli under 30. Il bello di una ricetta sul web è che si può seguire passo passo mentre si cucina, cosa che non avviene con la tv ma con i libri, e spesso viene arricchita oltre che da fotografie e filmati, anche dai commenti che ne approvano la bontà, aggiungono varianti, inseriscono consigli.

Sempre seguendo l’indagine Doxa il 73% degli italiani si dichiarano bravi in cucina. Se però nei ristoranti ai fornelli stanno quasi sempre uomini, in casa è la donna che prepara, in 9 famiglie su 10 il pasto familiare. Ma le quote rosa aumentano anche fuori casa, il 4% fa parte di associazioni gastronomiche.


Guarda la tv, ma poi cucina tu ultima modifica: 2013-06-01T14:49:05+00:00 da Salvatore - admin
Share

Hai qualche suggerimento ? Serve aiuto ?