Andrew Zimmern in Sicilia con Orrori da Gustare

Gli orrori da gustare siciliani sono molto buoni

Se c’è una persona al mondo che corrisponde al ‘mangiare con gusto‘ quella persona è Andrew Zimmern, il curioso critico culinario star di Orrori da Gustare.

Ad Andrew, che va sempre in giro per il mondo ad assaggiare piatti tipici e tradizionali, ma anche bizzarri e qualche volta francamente disgustosi, piace sempre tutto. Lui mangia tutto di gusto, e alza gli occhi al cielo contemplando il paradiso mentre assapora il primo boccone di ogni nuovo piatto che assaggia.

Questa sera sono capitato con lo zapping su Discover Travel & living, il canale 406 di Sky, ed ho trovato una sorpresa.  Andrew era in Sicilia e questa volta tutto quello che mangiava lo avrei voluto assaggiare anche io.

La puntata siciliana per chi l’ha persa andrà in replica martedì 12 febbraio alle 20.15  e domenica 17 febbraio alle ore 11.25 e consiglio a tutti gli amanti della cucina e del buon cibo di seguirla.

E’ stata una puntata colorata dagli agrumi tra i tanti sapori siciliani poco conosciuti tra carne, verdura e pesce.

Dalla caponata senza apparenti pretese, al quarume, o caldume, una zuppa preparata con gli organi interni della mucca, ad un piatto di lingua e guanciale dello stesso animale in uno dei ristoranti più esclusivi di Palermo .

Orrori da gustare (e mai titolo fu più lontano dal contenuto della trasmissione) è poi passato da Cerda in occasione della sagra del carciofo, cucinato in tutti i modi, arrosto, fritto, in umido e servito anche come gelato in panino dolce.

Andrew ha presentato la cucina siciliana come esaltazione di pochi ingredienti, in qualche modo semplice. Non sembrerebbe così la ricetta del coniglio al cioccolato di  Eleonora Consoli, uno chef insegnante di cucina siciliana, di cui l’assaggiatore folle sembra apprezzare particolarmente la testa, confondendo la sua ospite.

Ma il clou della puntata è il mare. Andrew partecipa al ritiro delle reti su un’imbarcazione da pesca e gusterà poi il pescato e molto di più a pranzo dall’armatore, dopo essere passato dall’industria artigianale Campisi per seguire il confezionamento di tonno sott’olio, bottarga ed altre specialità.

Il pranzo si rivela poi un vero banchetto con pasta al nero di seppia, seppie in guazzetto, grigliata di pesce, sconcigli (perchè li chiamano lumache di mare ? le lumache di mare sono un’altra cosa), tonno e per tornare agli orrodi da gustare, sperma di tonno essiccato, ingrediente spesso usato come afrodisiaco.

Al termine di questa puntata abbiamo visto Andrew Zimmern fare quello che non ha mai fatto e che mai avremmo pensato: ha alzato bandiera bianca. Non è riuscito a gustare il dessert della padrona di casa.


Andrew Zimmern in Sicilia con Orrori da Gustare ultima modifica: 2013-02-11T22:27:42+00:00 da Salvatore - admin
Share

Hai qualche suggerimento ? Serve aiuto ?