I coriandoli commestibili

coriandoli di pasta frolla

La regola del bello per gli occhi buono per il gusto vale sempre, ma vale in modo particolare per i dolci. Il colore, la forma, la consistenza devono essere invitanti.

Per dare un tocco di allegria in più ad una festa di carnevale proporre questi coriandoli da mangiare è un’idea carina e facile da realizzare.

La loro originalità mette chiunque di buon umore e sono apprezzatissimi dai bambini .

Li abbiamo fatti circolari per velocizzare il lavoro, ma basta uno stampino per farli nella tipica forma del coriandolo di carta.

Ingredienti:

120g zucchero a velo
120 g burro
300 g farina
1 cucchiaino raso di lievito per dolci
1 cucchiaino di brandy
45g panna liquida fresca
2 tuorli
q.b. di coloranti alimentari(meglio se in gel o pasta per non ammorbidire troppo l’impasto)

Preparazione:

mescolare zucchero e burro morbido fino ad ottenere una crema spumosa. Aggiungere quindi i tuorli uno per volta e una volta assorbiti il brandy, la panna e per ultima la farina con il lievito setacciati insieme.

Dividere l’impasto in tante ciotoline quanti sono i colori che vogliamo fare quindi armarsi di tanta pazienza e aggiungere colorante ad ogni ciotola e mescolare aiutandosi anche con le mani munite di guanti( per non macchiarsi le mani) e aggiungere un pò di farina ove necessario( per esempio se usiamo coloranti liquidi potrebbero ammorbidire troppo la pasta). Impastare bene in modo che il colore si sparga uniformemente su tutta la pasta.

Stendere con un mattarello l’impasto e ritagliarne dei cerchi più o meno piccoli a nostra discrezione e infornare a 150 gradi per 15 minuti circa.

Il bello di questi coriandoli è che spariscono e dopo non c’è da pulire come per i coriandoli che i bambini lanciano dappertutto.


I coriandoli commestibili ultima modifica: 2013-02-10T18:46:28+00:00 da Salvatore - admin
Share

Hai qualche suggerimento ? Serve aiuto ?