L’esperienza che dice quanto basta

– un filo d’olio
– un pizzico di sale
– un pugno di origano
– una noce di burro
– una spolverata di zucchero
– pepe quanto basta
– cuocere al dente
– in forno fino alla cottura

Chi inizia da zero ad imparare a cucinare, senza una persona che la guidi supplendo con l’esperienza all’assenza di misure precise, spesso va in confusione davanti a queste indicazioni che troviamo in qualsiasi ricetta.

Perchè non mi dicono un peso preciso si troverà a pensare con il barattolo del sale in mano ?

Perchè la cucina non è una scienza esatta, ma soprattutto non è un semplice mischiare di ingredienti.

Se due persone cucinassero una di fronte all’altra la stessa ricetta, con gli stessi ingredienti il risultato finale sarebbe comunque diverso, anche se solo leggermente.

E non è che una delle due ha sbagliato qualcosa, ma semplicemente ognuna ha interpretato la ricetta in modo diverso ed aggiunto anche inconsapevolmente delle piccole imponderabili variazioni .

E’ come se un abile pittore si mettesse davanti alla primavera del Botticelli per riprodurla fedelmente con tutta la maestria di cui è capace.  I due quadri non saranno mai perfettamente uguali. I colori differiranno di qualche tonalità, la pressione del tratto sarà diversa, la sfumatura più o meno accentuata.

In cucina si può dare la ricetta con tutti gli ingredienti, ma poi la preparazione è del tutto affidata all’arte culinaria del cuoco.

E due cuochi con lo stesso grado di preparazione cucineranno secondo le proprie sensazioni ed anche secondo il proprio gusto.

Per questo non ci sono misure precise. Perchè chi cucina deve valutare cosa ha davanti e decidere quanto sale ci vuole e quanto pepe aggiungere e quali aromi privilegiare anche in funzione del gusto che vuole raggiungere.

La giusta quantita si conoscerà solo dopo tanta esperienza e dopo aver sviluppato il prioprio senso della cucina, del tutto personale.

Per gli stessi motivi spesso le ricette vengono tramandata di madre in figlia non su quaderni scritti a mano, ma cucinando insieme, per poter trasmettere quel non si sa cosa che neanche la madre conosce, ma che utilizza inconsapevolmente in ogni ricetta.



L’esperienza che dice quanto basta ultima modifica: 2012-06-27T21:30:01+00:00 da Salvatore - admin
Share

Hai qualche suggerimento ? Serve aiuto ?