Gli stuzzichini compagni di gioco

Il cibo non serve solo a nutrire. Certo è la sua funzione principale, ma non l’unica.

Il cibo serve anche a consolare, specialmente i dolci, quando abbiamo bisogno di tirarci un po’ su.

Il cibo serve per socializzare. Che ci si ritrovi ad un tavolo apparecchiato elegantemente o ad un buffet in piedi, il mangiare ci accomuna sempre anche agli sconosciuti ed è facile socializzare ed imparare a parlare anche se non si sono ancora argomenti in comune parlando semplicemente di quello che si sta mangiando.

Il cibo è anche un intermezzo, una gradevole compagnia, una pausa che ci permette di riflettere, di prender tempo, di rassicurarci sulle decisioni.

Certo per ogni situazione ci vuole il cibo adatto.

Per giocare davanti al computer per esempio servono degli stuzzichini piccoli e saporiti.

Mettiamo che avete appena aperto pokerstars, il software per giocare a poker on line anche senza denaro, e siete presi dall’immedesimazione della casa da gioco.

Le mani impegnate con tastiera e mouse, l’ansia della partita, la concentrazione che deve essere tutta per le carte.

In questa situazione non è adatto un sandwich, un cheesburger e neanche le patatine fritte. La nostra concentrazione deve essere per la mano che stiamo giocando e poi non possiamo untare tastiera e mouse con le mani sporche di maionese.

Quindi, tra una doppia coppia ed un tris, attendendo che il nostro avversario decida di vedere la nostra scale, un bel piatto con piccoli stuzzichini sullo stecchino sono l’ideale.

Si preparano in fretta mentre si accende il computer, piccole rondelle di formaggio, magari di due tipi, dolce e salato, rondelle di salame, olive snocciolate.

Si infilzano con sequenze casuali, in modo diverso, e se ne prepara velocemente qualche decina.

Durante il gioco con pokerstars, quando la tensione sale per un piatto particolarmente ricco, allungare la mano e pescare uno stecchino a caso aiuta a stemperare la tensione per decidere se rilanciare o ritirarsi.

 Specialmente se utilizziamo per giocare a pokerstars con soldi veri diventa fin troppo facile perdersi in ingenue superstizioni.

Mi è entrato il colore mentre mangiavo provolone e mortadella e quindi al prossimo tentativo riprovo lo stesso stuzzichino,  mentre lo stuzzicadenti tutto salame non mi porta fortuna quando parto con un tris servito.

Giocare a poker con pokerstars comunque è talmente avvincente che qualsiasi cosa ci prepariamo nel piatto alla fine perde sapore, perchè davanti al tavolo verde che abbiamo scelto, personalizzando il tema a nostro piacimento, il sapore del cibo passa in secondo piano.

Anche per questo gli stuzzichini poco impegnativi nella preparazione sono la miglior compagnia per il poker online, visto che non avrebbe senso perdere tempo nella preparazione di merende complicate che poi ci dimentichiamo nella passione per il gioco (con moderazione).

Gli stuzzichini compagni di gioco ultima modifica: 2012-02-25T12:49:21+00:00 da Salvatore - admin
Share

Hai qualche suggerimento ? Serve aiuto ?