Ricicliamo con fantasia le uova sode avanzate a Pasqua

cestino di uova sodePer la colazione di Pasqua, credo in tutta Italia, è tradizione preparare molte uova sode. Portano fortuna e colorate mettono allegria.

Certo è bello vedere la tavola con quelle collinette di uova variopinte o con il loro colore naturale, ma poi sono pesanti da mangiare specialmente a colazione e richiamata la fortuna con una o al massimo due uova a testa la maggior parte rimangono sul tavolo.

Comunque l’uovo sodo si ricicla facilmente in mille modi. L’uovo si abbina a tutto e si può andare di fantasia senza bisogno di seguire ricette.

Ma per far capire cosa intendo ecco un paio di ricette ispiratrici. La preparazione è sempre la stessa, cambiano solo gli ingredienti da mescolare nell’impasto secondo fantasia e gusto personale.

Uova ripiene di pancetta e spinaci

 uova sode e pancetta

Ingredienti

  • 12 uova sode
  •  1 / 4 tazza di maionese
  • 2 cucchiai di aceto bianco
  • 2 cucchiai di burro, ammorbidito
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1 / 2 cucchiaino di pepe
  • 1 / 4 cucchiaino di sale
  • strisce di pancetta, cotta e sbriciolata
  • 1 / 2 tazza di spinaci tritati

Tagliate le uova nel senso della lunghezza . Togliere i tuorli e mettere i bianchi da parte.

In una piccola ciotola schiacciare i tuorli con una forchetta. 

 Aggiungere la maionese, aceto, burro, zucchero, pepe e sale, mescolare bene.

Mescolare la pancetta e gli spinaci.

Creare una pasta omogenea e riempire con essa gli albumi.

Mettere in frigorifero il tempo necessario a rassodare l’impasto.

—-

Uova sode alle mandorle

uova e mandorle

 Ingredienti

  • 6 uova sode
  • 1 / 2 tazza di maionese
  • 1 cucchiaino di senape
  • 1 / 4 cucchiaino di sale
  • 3 cucchiai di mandorle tostate tritate finemente
  • 12 mandorle intere tostate
  • Prezzemolo fresco

 

Tagliare a metà le uova per il lungo, togliere i tuorli e mettere da parte gli albumi .

 In una piccola ciotola, schiacciare i tuorli, maionese, senape, sale e mandorle tritate.

Amalgamare bene l’impasto e riempire i bianchi messi da parte.

Guarnire con mandorle intere e prezzemolo e servire.

Quindi il concetto è prendere il tuorlo, amalgamarlo con qualsiasi cosa pensiate ci stia bene, e farcire il bianco con l’impasto che avete ottenuto. Avrete un antipasto od un contorno secondo l’uso che ne vorrete fare.


Ricicliamo con fantasia le uova sode avanzate a Pasqua ultima modifica: 2011-04-23T21:45:58+00:00 da Salvatore - admin
Share

Hai qualche suggerimento ? Serve aiuto ?